Pronostici antepost Serie A 2019-2020 (quote vincente e capocannoniere)

Pronostici antepost Serie A

Pronostici antepost Serie A 2019/2020 – Ecco i pronostici antepost Serie A 2020, con quote antepost su vincente e capocannoniere Serie A 2019/2020…oltre a retrocessioni ed esoneri! Scopri il calciomercato Serie A (acquisti e cessioni) estivo ed i cambi di allenatore nella Serie A italiana. Leggi le news e le novità di Serie A (stagione 2019/2020), con statistiche, curiosità ed albo d’oro Serie A. Scopri le quote antepost di Serie A 2020 ed i pronostici antepost di Serie A: chi sarà la vincente ed il capocannoniere Serie A 2020?

PRONOSTICI ANTEPOST SERIE A 2019-2020

NEWS SERIE A 2019/2020: curiosità

NEWS SERIE A: La nuova Serie A comincia il 24 agosto 2019 e sarà la 118^ edizione del campionato di calcio italiano (l’88^ col girone all’italiana). La Juventus è campione in carica per l’8^ stagione di fila, mentre la Lazio ha battuto l’Atalanta nella finale di Coppa Italia…proprio come previsto nei pronostici antepost della scorsa stagione! Bianconeri e biancocelesti saranno quindi impegnati nella Supercoppa italiana…ma ancora non si sa quando (così come la Coppa Italia). L’unica cosa certa è che il Milan (5° l’anno scorso)…ha ceduto il posto in Europa League al Torino (7°), che quindi disputerà i play-off! Il logo della Serie A è cambiato (pure io l’avrei fatto meglio) e purtroppo (perché Biscardi non aveva ragione)…ci sarà ancora il VAF, pardon, la VAR.

NEOPROMOSSE: Come “sempre” sono 3, con Brescia e Lecce che si sono conquistate la promozione diretta nella scorsa Serie B ed il Verona che ha compiuto una rimonta miracolosa nella finale dei play-off (3-0 sul Cittadella, dopo aver perso 2-0 nel derby d’andata ed aver eliminato Perugia e Pescara). Le rondinelle tornano quindi in Serie A dopo 8 anni di purgatorio, mentre i salentini erano addirittura in Serie C fino a 2 anni fa…dove sono marciti per 6 anni di fila dopo la retrocessione dalla Serie A (a causa anche del calcio-scommesse)! Infine l’Hellas torna nella massima Serie dopo una sola stagione (e fece così anche nel 2018…diventando squadra-ascensore)!

CAMBI ALLENATORE:

Proprio come in altri 2 grandi campionati, anche in Serie A ci sono stati 7 cambi di allenatore in estate…di cui 2 a dir poco clamorosi! Maurizio Sarri (che col Napoli ha sfiorato uno storico scudetto, prima di vincere la scorsa Europa League col Chelsea) ha infatti sostituito Massimiliano Allegri (consensualmente) sulla panchina della Juve, mentre Antonio Conte (anche lui ex Chelsea…ma soprattutto ex Juve) è andato ai rivali dell’Inter, che hanno gentilmente cacciato Spalletti (esonerato)! Inoltre anche Milan e Roma hanno detto addio alle loro bandiere, con Giampaolo (ex Samp) che sostituirà Gattuso e Fonseca (ex Shakhtar) che prende il posto di Ranieri sulla panchina della Roma…che ha anche cacciato Totti e De Rossi (dopo Monchi)!

Infine anche in fondo alla classifica hanno cambiato guida tecnica, con il Genoa di Preziosi che ha scommesso su Andreazzoli dopo aver fatto retrocedere il suo Empoli nonostante il disastroso ritorno di Prandelli. I rivali della Sampdoria hanno invece sorpreso prendendo l’ex Roma Di Francesco, infine l’Hellas Verona ha ingaggiato Juric dopo la promozione targata Aglietti…che aveva rimpiazzato Fabio Grosso alla penultima giornata di Serie B!

QUOTE ANTEPOST SERIE A 2019/2020

JUVENTUS

QUOTA ANTEPOST: 1.55
TITOLI VINTI: 35, cioè più di tutti (nonostante 2 siano stati revocati per calcio-scommesse)…inclusi gli ultimi 8!!! Il 1° è vecchio di oltre un secolo (1905), ma la Vecchia Signora ha vinto 13 scudetti negli ultimi 25 anni (15 sul campo)!
ANNO SCORSO: 1^ con 90 punti (28-6-4), la miglior difesa (70-30)…e restando imbattuta in casa (15-4-0)!
ALLENATORE: Maurizio Sarri (nuovo) ha cominciato ad allenare nel 1990 lo Stia, ma soltanto nel 2005 ha esordito in Serie B (col Pescara)…addirittura nel 2014 in Serie A (con l’Empoli)! Infine per 3 anni ha allenato il Napoli inventando il “sarrismo”, prima di essere attratto dai soldi di Abramovic e dai progetti di gloria di Agnelli.
ACQUISTI: Buffon (P), Ramsey (c) e Rabiot (c) sono arrivati gratis, mentre ci sono voluti 85 milioni per strappare de Ligt (d) all’Ajax! Inoltre sono arrivati anche altri 3 giovani difensori: Luca Pellegrini, Demiral e Cristian Romero (altri 65 milioni in 3), oltre a Danilo del Manchester City.
CESSIONI: il campione del mondo Barzagli (D) si è ritirato, Caceres è tornato alla Lazio e Spinazzola (d) è stato ceduto alla Roma per 30 milioni. Inoltre il giovane Kean (a. 6 gol, cioè solo Mandzukic e CR7 hanno segnato di più) è stato sacrificato in cambio dei 28 milioni dell’Everton, mentre Cancelo andrà al City.
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, De Ligt, Bonucci, A.Sandro; Bentancur, Pjanic, Ramsey; Bernardeschi, Ronaldo, Dybala.

INTER

QUOTA ANTEPOST: 6.00
TITOLI VINTI: ben 18, considerando anche quello del 2006 (chiuso al 3° posto dietro Juve e Milan, che poi furono penalizzate). Quello fu il 1° di un filotto che durò 5 anni, grazie a Mancini prima e Mourinho poi (triplete nel 2010).
ANNO SCORSO: 4^ con 69 punti (20-9-9), cioè 1 in più dei cugini del Milan, ma con la 2^ miglior difesa (33).
ALLENATORE: Antonio Conte (nuovo) è leccese ma ha allenato il Bari (portando in Serie A Ranocchia e Bonucci), è/era una bandiera bianconera…ma in questa stagione allenerà i rivali nerazzurri! Di recente è stato anche CT dell’Italia (sconfitta nei quarti negli ultimi Europei) ed ha vinto una Premier League col Chelsea (al 1° anno in Blues), dopo aver riportato la Juve sul tetto d’Italia (3 scudetti)!
ACQUISTI: solo 5, ma tutti titolarissimi: Godin (d), Sensi (c), Barella (c), Lazaro (a) e pure Romelu Lukaku (a). Infine sono arrivati anche Alexis Sanchez (a) e Biraghi (d).
CESSIONI: Vrsaljko, Soares e Keita non sono stati riscattati dai rispettivi prestiti, mentre Miranda è andato in Cina e Nainggolan è tornato al Cagliari. Infine anche il giovane Puscas (a) è andato via…così come Dalbert (d), J.Mario (trq), Perisic (a) ed Icardi (A)!
PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Godin, De Vrij; D’Ambrosio, Vecino, Sensi, Barella, Lazaro; Lukaku, Martinez.

NAPOLI

QUOTA ANTEPOST: 7.00
TITOLI VINTI: solo 2, entrambi all’epoca di Maradona: nel 1987 con Ottavio Bianchi e nel 1990 con Alberto Bigon.
ANNO SCORSO: 2° con 79 punti (24-7-7), ma vantando il 2° miglior attacco (74 gol).
ALLENATORE: Carlo Ancelotti è in carica da 1 solo anno, ma è senza dubbio l’allenatore più vincente…forse della storia! La Serie A l’ha già vinta nel 2004 (con il Milan), così come Premier League, Bundesliga e Ligue 1! La Liga spagnola non l’ha vinta, ma col Real Madrid ha vinto la sua 3^ Champions League (record), dopo quelle rossonere!
ACQUISTI: finora i volti nuovi sono solo quelli dei difensori Manolas (pagato 36 milioni alla Roma) e Di Lorenzo (8 all’Empoli), ma anche i 3 portieri (Meret, Ospina e Karnezis) sono stati riscattati. Infine sono arrivati Lozano e Llorente (a).
CESSIONI: il veterano Raul Albiol (d) è tornato in Spagna, mentre Diawara è stato acquistato dalla Roma per 21 milioni! Inoltre ha prestato Rog al Cagliari ed ha incassato 17 milioni per la cessione di Carlos Vinicius, un brasiliano…che non ha mai debuttato con il Napoli! Infine, all’ultimo secondo, è andato via pure Verdi (dopo Ounas).
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Allan, F.Ruiz; Insigne, Milik, Mertens.

MILAN

QUOTA ANTEPOST: 26.00
TITOLI VINTI: ben 18 (solo la Juve ha vinto più scudetti), di cui però appena 2 nel nuovo millennio: nel 2004 con Ancelotti (e Shevchenko capocannoniere) e nel 2011 con Allegri (14 gol per Ibra, Pato e Robinho).
ANNO SCORSO: 5° con 68 punti (19-11-8), cioè 1 in meno della Champions, ma si è auto-escluso dall’EL per il fair play!
ALLENATORE: Marco Giampaolo (nuovo) ha sempre avuto la panchina rovente (ne ha cambiate tante nelle categorie più basse), ma negli ultimi 6 anni ha ottenuto ottimi risultati con Empoli (10° nel 2016) e Sampdoria (sempre nella parte sinistra della classifica), valorizzando giovani…e vecchietti (Quagliarella capocannoniere a 36 anni, davanti a Ronaldo e Co.)!
ACQUISTI: per ora sono arrivati solo…Theo Hernandez (d), Duarte (d), Krunic (c), Bennacer (c) e Rafael Leao (a)! Infine è arrivato anche Rebic (a).
CESSIONI: Abate, Bertolacci, Mauri e Montolivo si sono svincolati, C.Zapata è stato regalato e Bakayoko non è stato riscattato. Inoltre sono stati ceduti definitivamente sia Locatelli che André Silva, oltre ai giovani Cutrone (venduto per 18 milioni al Wolverhampton), Plizzari (p) e Laxalt (d-c).
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Duarte, Conti; Krunic, Kessié, Bennacer; Paquetà; Leao, Piatek.

ROMA

QUOTA ANTEPOST: 50.00
TITOLI VINTI: solo 3: nel 1942 (con 3 punti in più del Torino), nel 1983 con Liedholm in panchina e Pruzzo in attacco e nel 2001 con Capello, che poteva scegliere tra Batistuta (20 gol), Montella e Totti (13 a testa).
ANNO SCORSO: 6^ con 66 punti (3 in meno della zona Champions), ma vantando il 4° miglior attacco (66 gol).
ALLENATORE: Paulo Fonseca (nuovo) ha solo 46 anni, ma ha sempre fatto giocare bene le sue squadre. Con lo Shakhtar Donetsk ha vinto gli ultimi 3 campionati ucraini (e pure la coppa nazionale), ma ha anche allenato molto in Portogallo: col Braga ha vinto la Coppa e col Porto – prima e dopo del Pacos Ferreira – la Supercoppa.
ACQUISTI: ha speso più di 70 milioni per Pau Lopez (p), Spinazzola (d) e Diawara (c), mentre Mancini (d) e Veretout (c) sono arrivati in prestito. Infine sono arrivati Smalling (d), Zappacosta (d), Mkhitaryan (trq) e Kalinic (a).
CESSIONI: Manolas (d) è stato ceduto al Napoli (36)! Inoltre sono andati via anche Marcano (d), Karsdorp (d), Gerson (c), Gonalons, Nzonzi (c), Schick, Defrel, El Shaarawy (a) e soprattutto capitan passato/futuro De Rossi (C)…oltre a Totti!!!
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Lopez; Spinazzola, Mancini, Fazio, Kolarov; Diawara, Veretout, Pellegrini; Florenzi, Dzeko, Under.

ATALANTA

QUOTA ANTEPOST: 67.00
TITOLI VINTI: mai nella vita, ma nella scorsa stagione ha ottenuto il miglior piazzamento di sempre in Serie A (3° posto con 69 punti)…ottenendo una storica qualificazione in Champions League!
ANNO SCORSO: 3^ a sorpresa con ben 69 punti (20-9-9) e 77 gol fatti (miglior attacco), di cui 41 fuori casa (10-4-5)!
ALLENATORE: Gian Piero Gasperini ha allenato per ben 9 anni il Genoa (vedendo cambiare tutta la rosa anche in inverno), ma nel mezzo ha avuto 2 annate disastrose tra Palermo (esonerato quando era ultimo in classifica) ed Inter (esonerato già il 21 settembre nel 2011)! Dal 2016 ha però continuato ad alzare l’asticella con l’Atalanta…portandola in cielo (3° posto e Champions) e sfiorando la Coppa Italia!
ACQUISTI: Varnier (d), Malynowski (d) e Muriel (a). Skrtel è già stato rivenduto, ma la Dea ha appena preso Kjaer (d) ed Arana dal Siviglia.
CESSIONI: Mancini (d), oltre a Cristante, Kessié, Monachello e Petagna (che erano già via l’anno scorso).
PROBABILE FORMAZIONE (3-4-2-1): Gollini; Palomino, Toloi, Kjaer; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Ilicic, Gomez; D.Zapata.

LAZIO

QUOTA ANTEPOST: 81.00
TITOLI VINTI: solo 2: nel 1974 con Maestrelli e Chinaglia e nel 2000 con Nesta, Mihajlovic, Simeone, Stankovic, Veron, Mancini e Simone Inzaghi (CT Eriksson)…all’ultima giornata (+1 sulla Juve, che perse nella piscina di Perugia)!
ANNO SCORSO: soltanto 8^ con 59 punti (17-8-13), ma ha vinto la Coppa Italia (qualificandosi solo così in EL).
ALLENATORE: Simone Inzaghi ha allenato solo la Lazio in vita sua (dagli allievi alla Primavera, ma questo sarà il suo 4° anno in prima squadra), squadra con la quale ha anche vinto uno storico scudetto (oltre a Coppa e Supercoppa, come da allenatore).
ACQUISTI: Vavro, Jordao, Kiyine (tutti difensori), Lazzari (c), P.Neto, Adekanye e Jony (a).
CESSIONI: Caceres (d) e Basta (d) si sono svincolati, mentre Murgia (c) è stato riscattato dalla SPAL e Badelj è tornato alla Fiorentina. Inoltre sono stati venduti al Wolverhampton i giovani Pedro Neto e Bruno Jordao.
PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Strakosha; F.Luiz, Acerbi, Vavro; Lazzari, L.Alberto, Leiva, Milinkovic-Savic, Marusic; Correa, Immobile.

TORINO

QUOTA ANTEPOST: 350.00
TITOLI VINTI: ben 7, ma tutti nello scorso secolo…inclusi 4 negli anni ’40 (fino alla tragedia di Superga)! Il primo arrivò nel 1928 con Cargnelli – grazie ai 35 gol (hai letto bene) dell’oriundo Libonatti – mentre l’ultimo è targato 1976 e firmato dai gemelli del gol: Pulici (21 gol) e Graziani (15).
ANNO SCORSO: 7° con 63 punti (16-15-7), ha sognato la Champions perdendo 2 sole trasferte, ma è stato ripescato in Europa League solo per l’esclusione del Milan.
ALLENATORE: Walter Mazzarri è una vecchia volpe del calcio italiano, anche se 2 anni fa ha deciso di provare l’erasmus (male col Watford in Premier). Dopo aver fatto gavetta col Bologna, è balzato agli onori della cronaca per aver salvato la Reggina…nonostante 15 punti di penalizzazione! Nella sua carriera, oltre ad Acireale, Pistoiese e Livorno, ha anche allenato club di prestigio come Sampdoria, Napoli ed Inter. Infine a gennaio del 2018 ha sostituito Mihajlovic sulla panchina granata, riportando il Toro in Europa.
ACQUISTI: finora ha solo riscattato i vari Ola Aina (d), Djidji (d), Ansaldi (d-c) e Zaza (a). L’unico vero acquisto è quindi quello di Verdi (a), dopo Laxalt (d-c).
CESSIONI: Ichazo (p) si è svincolato e Moretti (d) si è ritirato, mentre Gustafson (d), Ljajic (a) e Niang (a) sono stati venduti.
PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Lyanco; De Silvestri, Meité, Rincon, Baselli, Ola Aina; Iago Falque, Belotti.

SAMPDORIA

QUOTA ANTEPOST: 500.00
TITOLI VINTI: solo 1, nel 1991 con Boskov, che schierava Pagliuca in porta, Lombardo e Dessena sulle fasce, Vialli e Mancini in attacco e lo zar italiano Vierchowod…a spezzare tutti!
ANNO SCORSO: 9^ con 53 punti (15-8-15), ma con ben 60 gol fatti (5° miglior attacco)…di cui 26 da Quagliarella!
ALLENATORE: Eusebio Di Francesco (nuovo) è durato poco a Lanciano, Pescara e Lecce, ma ha conquistato una storica promozione col Sassuolo in Serie A (dove lo ha allenato per 5 anni, portandolo addirittura in Europa) e negli ultimi 2 ha allenato la Roma…(esonerato a Marzo) con la quale ha sfiorato una finale di Champions (nei quarti la famosa rimonta sul Barcellona) due anni fa!
ACQUISTI: ha comprato i difensori Ferrari, Depaoli e Leris, ma il vero colpo è stato Murillo (d, in prestito). Inoltre sono stati riscattati sia Audero (p) che Jankto (c). Ad agosto è arrivato Emiliano Rigoni (a).
CESSIONI: Tonelli (d) è tornato al Napoli, Saponara (trq) alla Fiorentina e Defrel (a) alla Roma, mentre Andersen (d) è stato ceduto per quasi 25 milioni al Lione! Inoltre ad agosto ha venduto Praet (c. 2+3)…per ben 20 milioni!
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2): Audero; Depaoli, Colley, Murillo, Murru; Barreto, Ekdal, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Gabbiadini.

FIORENTINA

QUOTA ANTEPOST: 500.00
TITOLI VINTI: solo 2: nel 1956 dominò con Bernardini, mentre nel 1969 (CT Pesaola) conquistò 4 punti in più del Cagliari. Per ben 6 volte la Viola è però finita al 3° posto (l’ultima nel 1999), mentre per ben 5 volte ha sfiorato lo scudetto finendo al 2° posto (l’ultimo nel 1982 dietro alla Juve)…inclusi 4 campionati di fila (dal ’57 al ’60)!
ANNO SCORSO: addirittura quintultima con 41 punti (8-17-13)…e senza mai vincere nelle ultime 14 giornate!!!
ALLENATORE: Vincenzo Montella era il famoso aeroplanino dell’ultimo scudetto della Roma, con la quale ha iniziato la sua altalenante carriera da allenatore. Dopo un’anno è stato infatti spedito a Catania, mentre per 3 anni (2012-2015) ha allenato la Fiorentina. Nei successivi 3 anni ha invece cambiato 3 club, passando da Sampdoria, Milan e Siviglia. Lo scorso 10 aprile è tornato in Viola dopo le dimissioni di Pioli…ed ha seriamente rischiato di perderle tutte e retrocedere (salvo all’ultima giornata col puzzoso 0-0 con il Genoa)!
ACQUISTI: solo Terracciano (p) e Terzic (d) finora! A fine luglio sono invece arrivati Lirola (d) e Kevin-Prince Boateng (trq), mentre ad agosto è tornato Badelj (c). Infine sono arrivati Dalbert (d), il buon Pulgar (c), R.Ghezzal (trq), Pedro (a) ed il vecchio Ribery (a).
CESSIONI: Lafont (1° p) è tornato in Francia, Veretout (c. 5 gol) è passato alla Roma ed è ovviamente finito il prestito di Muriel (a. 6 gol). Inoltre sono andati via anche Victor Hugo (d. titolare), Biraghi (d. titolare) e Saponara (trq)!
PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Rasmussen; Terzic, Eysseric, Benassi, Boateng, Dalbert; Chiesa, Ribery.

BOLOGNA

QUOTA ANTEPOST: 750.00
TITOLI VINTI: ben 7, di cui però due negli anni ’20, tre negli anni ’30 e l’ultimo…55 anni fa (allenato da Bernardini), trascinato dai goal di Nielsen (capocannoniere del 1964).
ANNO SCORSO: addirittura 10° con 44 punti (11-11-16), dopo aver rischiato di retrocedere per le prime 30 giornate!
ALLENATORE: Sinisa Mihajlovic ha invece salvato il Bologna nella scorsa stagione, conquistando 21 punti nelle ultime 17 giornate della scorsa stagione (dopo il disastro di Filippo Inzaghi)! Anche lui, come Montella, ha allenato anche Sampdoria, Milan, Catania e Fiorentina, mentre tra il 2016 ed il 2018 è stato il tecnico del Torino. Per un breve periodo è addirittura stato il CT della Serbia, ma adesso è tornato dopo 10 anni a Bologna…dove vogliamo vederlo vincere la battaglia più importante (quella con la leucemia)!
ACQUISTI: Bani, Schouten, Tomyasu (tutti difensori) e Skov Olsen (a), oltre ai riscatti di Danilo, Soriano, Sansone ed Orsolini. Infine è arrivato anche il pitbull Medel.
CESSIONI: Ferrari, Helander, De Maio, Donsah, Nagy, Krafth, Falcinelli ed Avenatti…ma soprattutto il rigorista Pulgar (c. 6 gol), improvvisamente ceduto a metà agosto!
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Danilo, Bani, Dijks; Medel, Poli, Soriano; Sansone, Orsolini, Palacio.

SASSUOLO

QUOTA ANTEPOST: Mille!
TITOLI VINTI: nessuno, infatti ha debuttato in Serie A nel 2013, ma in questi 6 anni ha addirittura raggiunto un 6° posto (2016), che gli ha consentito di esordire anche in Europa League!
ANNO SCORSO: 11° con 43 punti (9-16-13) e la 2^ peggior difesa tra le squadre sopravvissute (60 gol).
ALLENATORE: Roberto De Zerbi è una garanzia di calcio-spettacolo…ma non di risultati. Con il Foggia ha sfiorato la promozione in Serie B (perse la finale dei play-off di Lega Pro), ma col Palermo ha scritto un record…negativo (quello di 7 KO di fila in casa)! Due anni fa ha fatto giocare un calcio ultra-offensivo anche al Benevento…ma è comunque finito ultimo in classifica (21 punti)! Infine l’anno scorso ha allenato i neroverdi, come sempre tra alti e bassi.
ACQUISTI: solo Marco Sala, Gravillon, Toljan (d), Obiang (c) e Caputo (a), ma anche Rogerio (d) e Locatelli (c) sono stati riscattati. Infine sono arrivati Chiriches (d) e Defrel (a).
CESSIONI: Demiral (d) è andato alla Juve, Sensi (c) all’Inter e Ragusa (a) al Verona. Infine anche Letschert, Lirola, Dell’Orco, Goldaniga (d), Broh, Pinato, Cassata, Magnani (c), Kevin-Prince Boateng (trq), Brignola, Babacar e Di Francesco (a) sono stati ceduti.
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Consigli; Sala, Magnani, Toljan, Rogerio; Locatelli, Bourabia, Duncan; Djuricic, Caputo, Berardi.

GENOA

QUOTA ANTEPOST: 2.500!
TITOLI VINTI: ben 9 (solo le 3 “big” ne vantano di più), ma il Grifone è a caccia della Decima…da quasi un secolo (era il 1924)! Infatti ha vinto 6 dei primi 7 campionati, inclusi i primi 3…(nell’800)!
ANNO SCORSO: quartultimo a pari punti (38) con l’Empoli (8-14-16)…ma senza mai vincere negli ultimi 10 turni!
ALLENATORE: Aurelio Andreazzoli (nuovo) ha iniziato la carriera da allenatore addirittura nel 1985, ma è “diventato famoso” soltanto pochi anni fa, come vice della Roma (che ha pure allenato, nella storica finale di Coppa persa con la Lazio)! Il toscano ha allenato l’Empoli nelle ultime 2 stagioni, portandolo in Serie A due anni fa (1° in B) e facendolo retrocedere all’ultima giornata lo scorso Maggio…anche per mano del Genoa!
ACQUISTI: Radu (p), Sturaro (c) e Favilli (a) sono stati riscattati, ma sono arrivati anche Lerager, Pajac, Jaroszynski, C.Zapata, Rizzo, Goldaniga (tutti difensori), Cassata (c), Saponara (trq), Pinamonti (a)…e pure Schone (c), il veterano dell’Ajax.
CESSIONI: Spolli (d), Zukanovic (d), Romulo (d-c), Omeonga (c), Hiljemark, Lazovic (c), Salcedo (a) e soprattutto Romero (venduto per 26 milioni alla Juve), oltre a Rossettini, Veloso e Lapadula.
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3); Radu; Jaroszynski, C.Zapata, Biraschi, Criscito; Schone, Saponara, Sturaro; Kouamé, Pinamonti, Sanabria.

PARMA

QUOTA ANTEPOST: 1.500!
TITOLI VINTI: nessuno, ma per 3 volte (in 4 anni) è salito sul podio a fine anni ’90. Nel 1993 finì infatti 3° dietro Milan ed Inter, mentre nel 1995 vinse il bronzo dietro a Juventus e Lazio. Il suo miglior piazzamento è quindi quello del 1997, quando Ancelotti (con Buffon, Thuram, Cannavaro, Zola e Chiesa) finì a 2 soli punti dalla Juve di Conte, Zidane e Del Piero.
ANNO SCORSO: 14° con 41 punti (10-11-17), in pratica si è salvato alla penultima giornata nonostante il buon avvio.
ALLENATORE: Roberto D’Aversa (classe 1975) ha allenato solo 2 squadre nella sua breve carriera: la Virtus Lanciano dal 2014 al 2016 ed il Parma…che ha ri-portato ad una doppia promozione (dalla C alla A in due anni)!
ACQUISTI: ha puntato sui giovani Machin, Adorante, Cheddira, Kulusevski e Karamoh (ex Inter), ma anche su Colombi (p), Dermaku (d), Pezzella, Laurini (d), Hernani (c), Brugman (c), Sprocati (a) e Cornelius (a). Per ultimo è arrivato…Darmian (d)!
CESSIONI: Brazao, Adorni, Stulac, Dezi, Di Gaudio e Galano. Inoltre Luca Rigoni e Biabiany si sono svincolati, Bastoni è andato via e Gobbi si è ritirato.
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Sepe; Darmian, B.Alves, Gagliolo, Laurini; Stulac, Barillà, Scozzarella; Karamoh, Inglese, Gervinho.

SPAL

QUOTA ANTEPOST: Mille!
TITOLI VINTI: nessuno.
ANNO SCORSO: 13^ con 42 punti (11-9-18), nonostante uno dei peggiori rendimenti in casa (5-7-7).
ALLENATORE: Leonardo Semplici ha allenato solo 5 squadre toscane (incluse Pisa, Arezzo e la Primavera della Fiorentina, per 3 anni), ma è dal lontano 2014 che si è spostato a Ferrara! Nel 2016 ha riportato la SPAL in Serie B dopo 23 anni di astinenza. Al suo primo campionato cadetto ha inoltre centrato una storica promozione in Serie A (dopo quasi mezzo secolo), vincendo il suo 6° campionato in carriera (il 1° in B). Al debutto in Serie A si è invece salvato all’ultimo turno, con soli 38 punti (23 nel girone di ritorno)!
ACQUISTI: ha riscattato Fares (d), Valoti (c), Murgia (c) e Petagna (a), mentre Berisha (p), Mazzocco (d), D’Alessandro (c) e Moncini (a) sono praticamente arrivati gratis. A fine luglio è arrivato anche Di Francesco (a), a fine agosto Letica (p), Tomovic (d), Viviani (c) e J.Sala (d).
CESSIONI: l’importante Lazzari (d-c) è stato ceduto alla Lazio per soli 11 milioni ed anche Viviano (p), Gomis (p), Bonifazi (d), Vitale (d), Schiattarella (c), Everton Luiz (c) ed Antenucci (a) sono andati via.
PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Letica; Cionek, Felipe, Vicari; Dickmann, Kurtic, Murgia, Valoti, Fares; Petagna, Paloschi.

UDINESE

QUOTA ANTEPOST: Mille!
TITOLI VINTI: mai nella vita, ma “di recente” è salito due volte sul podio (3° nel 1998 e nel 2012)…dopo lo storico 2° posto del 1955 (a 4 punti dal Milan di Nordahl e Buffon).
ANNO SCORSO: è salita al 12° posto con 43 punti (11-10-17) vincendo le ultime 3 gare…quando ormai sembrava spacciata!
ALLENATORE: Igor Tudor è stato una bandiera della nazionale della Croazia (55 presenze) ed è là che ha iniziato ad allenare (l’Hajduk Spalato, la squadra della sua città). Successivamente ha allenato in Grecia (PAOK) ed in Turchia (Karabukspor e Galatasaray). Nelle ultime 2 stagioni ha allenato l’Udinese per sole 14 giornate (7-4-3)…salvandola in entrambi i casi dopo i disastri di Oddo e Nicola!
ACQUISTI: Nicolas (d), Becao (d), De Maio (d), Jajalo (c)…e Cristo (a), ma soprattutto Nestorovski (a) dal Palermo. Infine è tornato Okaka (a).
CESSIONI: solo Badu e Behrami (c), ma anche Pezzella, Sandro, D’Alessandro e Machis sono andati via.
PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Musso; Troost-Ekong, De Maio, Nuytinck; Larsen, Mandragora, Barak, Fofana, Pezzella; Nestorovski, Lasagna.

CAGLIARI

QUOTA ANTEPOST: Mille!
TITOLI VINTI: l’unico scudetto sardo arrivò nel 1970 grazie ai gol del mitico Gigi Riva, ma non fu una sorpresa. Il Cagliari, infatti, era arrivato al 2° posto l’anno prima (quando Riva fu sempre il miglior marcatore)!
ANNO SCORSO: 15° con 41 punti (10-11-17), ma si è rilassato sul finale ed ha segnato solo 36 gol (51 l’Empoli)!
ALLENATORE: Rolando Maran ha allenato una decina di squadre nella sua strana carriera (Brescia, Cittadella, Bari, Vicenza, Triestina e Varese), ma è col Catania che è diventato famoso, conquistando il record di punti degli etnei in Serie A (56 nel 2013). Anche con il Chievo ha mantenuto le aspettative (9° posto nel 2016), ma è scappato quando ha sentito puzza di bruciato (esonerato a fine aprile, ma D’Anna riuscì nell’impresa di salvare i clivensi). Questo sarà infine il suo 2° anno in rossoblu.
ACQUISTI: Mattiello (d), Oliva (c) e Rog (c) dal Napoli, oltre a Cacciatore (d) e Cerri (a). Inoltre ad agosto è tornato il ninja Nainggolan (in prestito dall’Inter)…ed in Sardegna è appena sbarcato Nandez, nazionale uruguayano! Infine sono arrivati anche Olsen (p) dalla Roma e Simeone (a) dalla Fiorentina.
CESSIONI: Padoin si è svincolato, Srna si è ritirato…ma soprattutto è stato venduto (a peso d’oro) Barella! Per ultimi sono invece andato via Pajac e Farias.
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2): Olsen; Mattiello, Klavan, Ceppitelli, Lykogiannis; Nainggolan, Cigarini, Castro; J.Pedro; Nandez, Simeone.

BRESCIA

QUOTA ANTEPOST: 3 mila!
TITOLI VINTI: nessuno nonostante abbia disputato 22 campionati di Serie A, dove il miglior piazzamento l’ha ottenuto nel 2001. Con Carlo Mazzone finì infatti al settimo posto grazie ai 17 gol di Hubner, ma con soli 44 punti (la Reggina retrocesse con 37).
ANNO SCORSO: ha dominato la scorsa Serie B (18-13-5), vantando sia il miglior attacco (69 gol) che il miglior attaccante (Donnarrumma con 25 reti) dell’ultimo campionato cadetto.
ALLENATORE: Eugenio Corini è stata invece una bandiera di Chievo e Palermo, squadre che ha anche allenato (con scarsi risultati). Partito dal Portogruaro (2010), ha allenato anche Crotone, Frosinone e Novara, prima di rimpiazzare Suazo (proprio lui) al Brescia lo scorso Settembre. Le rondinelle, con lui, sono però passate dalle stalle alle stelle (18-11-4)!
ACQUISTI: Joronen (p), Chancellor, Mateju, Romulo, Martella (d), Magnani (c), Zmrhal (c), Tremolada (trq), Ayè (a)….e Balotelli!
CESSIONI: Lancini e Martinelli si sono svincolati, mentre Bastianello, Meccariello e Cortesi sono stati ceduti.
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Gastaldello, Mateju; Zmrhal, Tonali, Bisoli; Tremolada; Donnarumma, Balotelli.

LECCE

QUOTA ANTEPOST: 4.500
TITOLI VINTI: nessuno ed il suo miglior piazzamento in Serie A, vecchio di 30 anni, resta il 9° posto del 1989 (sempre con Mazzone). Tuttavia nel 2004 finì al 10° posto, nel 2005 all’undicesimo (prima di cominciare il sali-scendi).
ANNO SCORSO: 2° a sorpresa con 66 punti (1 in meno del Brescia), ha perso solo 8 gare (19-9-8), di cui appena 1 in casa (13-4-1, il miglior rendimento casalingo).
ALLENATORE: Fabio Liverani? Se mi sbagli il cross, ti spezzo la gamba…diceva Crozza a Mai dire Gol…imitando l’inimitabile Serse Cosmi! Scherzi a parte, l’ex regista di Lazio, Fiorentina e Palermo ha sempre avuto piedi buoni, ma ha scarsa esperienza come allenatore. Con il Genoa è durato 7 partite (1-1-5) nel 2013 (nonostante il 3-0 sulla Samp). L’anno dopo è andato a fare esperienza nella terza divisione inglese…retrocedendo nella 4^ col Leyton Orient! Dopo 2 anni di “ma chi me lo fa fa”, ha salvato la Ternana in Serie B nel 2017 e poi ha sposato il progetto Lecce…dove è diventato eroe in soli 2 anni (dalla C alla A)!
ACQUISTI: Gabriel (p), Rossettini, Meccariello, Benzar, Vera, Shakov, Dell’Orco (tutti d.), Tachtsidis (c), Imbula (c), Lo Faso, Lapadula, Farias e Babacar (a).
CESSIONI: Bovo (d) si è ritirato, mentre Caturano (a) è stato ceduto (svincolati Persano e Costa Ferreira).
PROBABILE FORMAZIONE (4-3-1-2): Gabriel; Benzar, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco; Petriccione, Tachtsidis, Imbula; Mancosu; La Mantia, Lapadula.

HELLAS VERONA

QUOTA ANTEPOST: 4.500
TITOLI VINTI: 1, quando nel 1985 la squadra di Osvaldo Bagnoli sorprese tutti…perdendo solo 2 gare (15-13-2)! Protagonisti furono Galderisi (11 gol), Briegel (9) e Larsen (8)…che però segnarono molto meno di Maradona e Platini!
ANNO SCORSO: soltanto 5° con 52 punti in regular season (13-13-10), cioè 3 in più…del nulla cosmico! Nei play-off ha però battuto Perugia (4-1 ai supplementari), Pescara (0-0 in casa e 0-1 fuori) e Cittadella (clamoroso 0-3 al Tombolato dopo lo 0-2 subito al Bentegodi)!
ALLENATORE: Ivan Juric (nuovo) ha 43 anni…ma ne ha già combinate di tutti i colori! E’ stato una bandiera di Crotone e Genoa, squadre che ha anche allenato. Con i pitagorici ha addirittura centrato una storica promozione in Serie A, mentre dal 2017 è tornato a Genova…dove Preziosi l’ha esonerato 2-3 volte (come previsto) tra Mandorlini e Ballardini! Infine anche l’anno scorso non ha mangiato il panettone (esonerato a Dicembre).
ACQUISTI: Radunovic (p), Gunter, Faraoni, Marrone, Rrahmani, Dawidowicz, Bocchetti, Adjapong (tutti difensori), oltre a Badu, Veloso, Lazovic, Ragusa e Di Carmine (riscattato). Infine dai “cugini” del Chievo è appena arrivato Stepinski.
CESSIONI: Caracciolo, Valoti, Fares, Laribi e Matos, oltre a Bianchetti che si è svincolato.
PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Silvestri; Empereur, Marrone, Gunter; Faraoni, Henderson, Veloso, Badu, Balkovec; Di Carmine, Pazzini.

CAPOCANNONIERE SERIE A 2020

Parlare oggi, 31 luglio, di capocannoniere non ha molto senso. Higuain, Icardi, Dybala, Chiesa e Dzeko dovrebbero cambiare casacca, ma onestamente dubito che possano vincere la classifica dei marcatori della Serie A…e manco Lukaku! Non voglio gufare Quagliarella (37 anni nel 2020), uno dei miei giocatori preferiti in assoluto, ma ti ricordi Toni? Fu il capocannoniere della Serie A col Verona a 38 anni, ma l’anno dopo segnò 2 gol (e dico 2)…e poi appese le scarpette al chiodo! La quota di Cristiano Ronaldo sarà di nuovo la “favorita”…proprio come l’anno scorso…quando Piatek non era ancora nessuno! Aspettando le quote…vi auguro un buon Agosto! AGGIORNAMENTO: Ricordo che con Conte il capocannoniere della Juve fu addirittura Matri (con una decina di gol) e di solito gli stranieri (leggi Lukaku) impiegano almeno 1 anno ad ambientarsi in Serie A. Il Napoli non ha un “vero” bomber di razza (preferisci Milik o Mertens?) e la Juve di Sarri…vorrebbe far giocare Ronaldo sulla fascia! Immobile e Belotti non sai mai che stagione faranno e l’Atalanta (miglior attacco dell’anno scorso) debutterà in Champions, mentre il Milan avrà un grosso vantaggio quest’anno…non giocherà nessuna coppa europea!

QUOTE CAPOCANNONIERE SERIE A

2.60 RONALDO
6.00 ICARDI
6.50 PIATEK
9.00 IMMOBILE e D.ZAPATA
11.00 QUAGLIARELLA
12.00 MILIK
13.00 DZEKO
14.00 HIGUAIN
21.00 MERTENS
23.00 BELOTTI
26.00 LAUTARO MARTINEZ
30.00 PETAGNA
40.00 PAVOLETTI
50.00 SCHICK e DYBALA
55.00 SIMEONE, MANDZUKIC ed INSIGNE
70.00 PERISIC
75.00 ILICIC
120.00 BERARDI
125.00 ZANIOLO
200.00 VERDI, DE PAUL e UNDER
350.00 RAMSEY

Ad occhio e croce mancano almeno Caputo (16 gol l’anno scorso), Defrel, Gervinho (11), Inglese (9), Babacar e Lasagna (7)…oltre a Chiesa e Lukaku (che era quotato a 40 nei pronostici antepost di Premier League)! In realtà la mia scelta l’ho già fatta, ma onestamente speravo in una quota migliore…per il pistolero!

RETROCESSIONE E ULTIMA IN CLASSIFICA

Come al solito, le favorite per retrocedere in Serie B sono le 3 neopromosse: Hellas (quota 1.35…praticamente possono cominciare a fare gli scongiuri a Verona!), Lecce (1.45) e Brescia (1.85). Chi rischia invece di più tra le “superstiti” della scorsa Serie A è la SPAL (quota 3.00)…anche se secondo me dovrebbe essere il Genoa (7.50) e, perché no…anche la “nuova” Fiorentina (30)! Quelle due squadre hanno cucinato un biscotto davvero disgustoso all’ultima giornata della scorsa Serie A…ed a volte esiste il karma! Per il resto neanche Parma (4.50), Cagliari (5.50) e Udinese (6.50) possono dormire sogni tranquilli, così come Sassuolo e Bologna (entrambe date a 10).

Passando al capitolo fanalino di coda, anche qui ritroviamo le 3 neopromosse, con il Verona favorito (2.00) per occupare l’ultimo posto all’ultima giornata, cosa già successa diverse volte al Lecce (ipotesi a 2.50)…che 2 anni fa era in Serie C! Il Brescia (5.50) ha invece fatto vedere un bel calcio l’anno scorso, al contrario della SPAL (7.50).

Il Lecce ha provato a rinforzarsi in estate ed ha anche fatto registrare il record di abbonamenti…ma 2 anni fa era in Serie C!

CAPITOLO ESONERI

Sembra quasi impossibile che Sarri ed Ancelotti non mangino il panettone (quota 20), così come Conte, Inzaghi e Gasperini (quota 10). Allora chi sarà esonerato (o chi si dimetterà) prima di Natale? I favoriti sono Juric (1.55), Liverani (1.85), Corini (2.25), Andreazzoli (2.25) e Tudor (2.50)…ma in realtà neanche Montella (2.75), D’Aversa (3.00), Maran (3.50) e Semplici (4.50) possono dormire tranquilli. Effettivamente Juric sembra quello più a rischio, ma mi affiderò al solito presidente Preziosi…un vero record-man in fatto di esoneri (già 17)!

PRONOSTICI ANTEPOST SERIE A

Le quote già ci sono, il calendario ancora no (vergogna!), ma il calciomercato estivo chiuderà soltanto a Settembre…quando la nuova Serie A sarà già iniziata (24 agosto)! Detto questo, per ora (1 mese prima) sembra abbastanza inopportuno “azzardare” pronostici, anche se la Juve (indiscussa favorita) pare aver mandato un messaggio a tutti: provate ad allestire una rosa migliore ed a recuperare 10-20 punti in classifica…considerando anche il fatto che la Juve non ha proprio giocato nelle ultime 5 giornate (0-3-2)! La Juve, però, ha cambiato tecnico in estate…proprio come Inter, Milan e Roma! Il Napoli resta quindi l’unica big a ripartire da uno schema di gioco già consolidato, cosa che potrebbe rivelarsi determinante…soprattutto nel girone d’andata!

AGGIORNAMENTO: Detto che il Lecce arriva da un doppio salto mortale, che al Genoa cambiano allenatori come carta igienica e che il Napoli ha mantenuto Ancelotti (+ di 1000 gare in carriera), passiamo al capitolo capocannoniere.

Krzysztof Piatek ha segnato 30 gol nel suo 1° anno in Italia (8 in Coppa), di cui ben 13 nel girone d’andata…con la maglia del Genoa! Il suo biglietto da visita fu a dir poco stellare: segnò un poker al debutto in Coppa Italia e poi andò sempre in rete nelle prime 7 giornate di Serie A (9 gol)!

MAESTRI DI CALCIO

In teoria soltanto 3 squadre possono vincere questa Serie A e per questo analizzerò alcune curiose statistiche dei loro allenatori. Ovviamente mi riferisco a Juve, Napoli ed Inter, perché l’Atalanta dovrebbe fare il Leicester, le romane sono in astinenza da quasi 20 anni ed il Milan – che potrà pensare solo al campionato – sembra in crisi economica.

ANTONIO CONTE:

Dopo le promozioni in Serie A con Bari (2009, al 2° tentativo) e Siena (2010, al 1°) – intervallate dai disastri con Arezzo ed Atalanta – Conte ha vinto al 1° anno come allenatore della Juve (2012)…restando addirittura imbattuto (23-15-0, record)! Dopo aver vinto 3 scudetti di fila (ma deluso in Champions), ha abbandonato i bianconeri, ma come CT della Nazionale ha sfiorato la semifinale dagli Europei (2016). L’anno dopo è andato al Chelsea…dove ha di nuovo vinto al debutto in Premier League (2017)! Nella stagione successiva ha però deluso con i Blues (5° posto) e quindi si è preso un anno sabbatico.

MAURIZIO SARRI:

è il meno titolato dei 3…visto che ha vinto solo un’Europa League (a Maggio). Negli ultimi 4 anni è sempre arrivato sul podio, sfiorando uno storico scudetto col Napoli nel 2018 (secondo con record di 91 punti). L’anno scorso ha però deluso alla prima esperienza all’estero, conquistando solo 72 punti (21-9-8) col Chelsea in Premier League (3°, ma a -25 dal 2° posto e +2 sul 5°)! Inoltre al 1° anno con l’Empoli non riuscì a centrare la promozione ed anche il debutto in Serie A non fu dei migliori (1-4-5 dopo 10 giornate)! Infine anche l’approccio al Napoli…fu quasi orribile (0-2-1 dopo 3 giornate e 2-3-1 alla 6^)! L’anno scorso era invece partito forte col Chelsea (imbattuto per i primi 12 turni: 8-4-0), ma al giro di boa aveva già 11 punti di ritardo dalla vetta…e fece infuriare sia tifosi che spogliatoio!

CARLO ANCELOTTI:

Ha appena compiuto 60 anni e vanta il palmares più ampio tra gli allenatori di Serie A…con ben 20 titoli vinti in carriera! In realtà ha vinto 1 sola volta la Serie A (nel 2004 col Milan), ma poi ha anche vinto la Premier League inglese (nel 2010 col Chelsea), la Ligue 1 francese (nel 2013 col PSG) e la Bundesliga tedesca (nel 2017 col Bayern Monaco)! In Spagna non ha vinto la Liga, ma col Real Madrid vinse 4 titoli nel 2014, inclusa la sua 3^ Supercoppa UEFA…dopo la 3^ Champions League (doppio record), quella famosa “Decima” che i blancos attendevano da 12 anni! Con il Milan, dopo aver fallito con la Juve, vinse lo scudetto al 3° tentativo (ma al 2° fu già Champions), mentre col Chelsea (primo italiano a vincere la Premier) ci riuscì al debutto (come in Bundesliga). Al PSG fece un vero disastro subentrando a campionato in corso, ma nel 2° anno riportò lo scudetto sotto la Tour Eiffel…dopo 19 anni di astinenza!

CONCLUSIONE:

L’Inter di Conte, che spreme i giocatori al massimo, sarà difficilissima da battere col suo solido 3-5-2…ma rischia di pareggiare troppe partite.

La Juve di Sarri, che ama il bel calcio, dovrà cambiare filosofia (vincere non è importante, ma l’unica cosa che conta)…e forse perderà qualche gara di troppo.

Il Napoli di Ancelotti, cinico ed esperto, potrebbe quindi approfittarne…dopo aver digerito 2 secondi posti negli ultimi due anni!

Sotto il Vesuvio, dove lo scudetto manca da 30 anni…possono cominciare a fare gli scongiuri!

PRONOSTICI ANTEPOST SERIE A

  • LECCE retrocede in Serie B (quota 1.45)

– Con 70€ si possono vincere + di 100€

  • ANDREAZZOLI esonerato/dimesso prima di Natale (quota 2.25)

– Con 45€ si possono vincere + di 100€

  • NAPOLI campione d’inverno (quota 3.50)

– Con 30€ si possono vincere + di 100€

  • PIATEK capocannoniere Serie A (quota 6.50)

– Con 15€ si possono vincere quasi 100€

  • NAPOLI campione d’Italia (quota 7.00)

– Con 30€ si possono vincere 210€…jamm ja!

E tu? Per chi farai il tifo in questa stagione? Chi sarà il nuovo bomber della Serie A? Ci saranno sorprese…o di nuovo lo stesso copione, lo stesso campione? Quale progetto/acquisto ti ha impressionato maggiormente?

SERIE A IN TV

Anche quest’anno 3 partite per ogni giornata di Serie A saranno visibili su DAZN, mentre le altre 7 si potranno guardare solo su Sky. Solo su DAZN, però, potrai vedere questi 4 big match: Milan-Inter (22 settembre), Torino-Juventus (2 novembre), Lazio-Juventus (7 dicembre) e Milan-Juventus (10 aprile 2020).

*articolo scritto il 14 luglio, ma aggiornato fino al 10 agosto.

5 Thoughts to “Pronostici antepost Serie A 2019-2020 (quote vincente e capocannoniere)

  1. andrea

    Tutto sto leggere.Meglio riferito dalle mie veneri tra una pausa e l’altra.Aspettando la serie a continua…

  2. giuliets

    Wilo! Finalmente 🙂
    ti volevo domandare, Cagliari – Brescia 1X alla prima di campionato?

    1. Wilo

      Ciao, non saprei…manca quasi 1 mese, meglio aspettare 😉

  3. Cobb22

    Fa piacere tu abbia messo il mio Lecce come retrocessa, speriamo di farti cambiare idea durante il corso della stagione!

    1. Wilo

      ho molti amici salentini e spero anch’io di cambiare idea, ma era un “atto dovuto”: è l’unica reduce da una doppia promozione…

Leave a Comment