Il gioco è vietato ai minori di anni 18 e può provocare dipendenza patologica. Probabilità di vincita su www.aams.it.

Pronostici Antepost Copa America 2019: quote vincente e capocannoniere

Pronostici Antepost Copa America 2019 – Ecco i pronostici antepost Copa America 2019, con le quote antepost su vincente e capocannoniere Copa America. Scopri anche le quote antepost sul passaggio del turno ed i convocati Copa America: assenti e ultime dai campi per Brasile 2019. Leggi storia, precedenti, curiosità e news di Copa America.

PRONOSTICI ANTEPOST COPA AMERICA 2019

COPA AMERICA: DOVE (TV) e QUANDO

La 46^ edizione della Copa America si disputerà in Brasile (per la 5^ volta) dal 14 giugno al 7 luglio (finale al Maracanà). Nelle ultime 2 edizioni ha sempre vinto il Cile (che non aveva mai vinto prima), mentre nelle precedenti 4 edizioni in Brasile…ha sempre vinto il Brasile! Copa America in TV su Dazn, ma purtroppo quasi sempre a notte fonda!

REGOLE COPA AMERICA:

A questa Coppa partecipano di diritto (senza qualificazioni) le 10 squadre sudamericane (CONMEBOL), mentre Giappone e Qatar (debutto) sono state invitate al posto di USA e Messico, che hanno preferito la Gold Cup. Al turno successivo (quarti) si qualificheranno le prime 2 classificate di ogni girone…ed anche le 2 migliori terze!

CONVOCATI COPA AMERICA (e assenti):

Ogni CT ha dovuto diramare la lista ufficiale dei 23 convocati alla Copa America entro l’1 Giugno, ma fino all’inizio del torneo si potranno ancora sostituire giocatori eventualmente infortunati, dopo un controllo medico. Non sono quindi mancate sorprese…e defezioni! Per ogni squadra abbiamo scritto convocati e assenti in Copa America (e ci sono anche le probabili formazioni)!

GIRONI COPA AMERICA:

GIRONE A: Bolivia, Brasile, Perù, Venezuela.

GRUPPO B: Argentina, Colombia, Paraguay, Qatar.

GIRONE C: Cile, Ecuador, Giappone, Uruguay.

ALBO D’ORO COPA AMERICA

I padroni di casa del Brasile partono favoriti, ma hanno vinto solo 8 volte questa Coppa, di cui ben 5 negli ultimi 30 anni. La Seleçao ha infatti raggiunto la finale ben 5 volte nelle ultime 9 edizioni (vincendone 4 delle ultime 8)…ma non è mai salita sul podio nelle ultime 3!
L’Uruguay ha vinto più volte di tutti la Copa America (15 volte), incluso il primo “Campeonato Sudamericano” (1916) e l’ultimo (1967). Tuttavia La Celeste (11 titoli nel vecchio torneo) ha vinto 1 sola volta nel nuovo millennio: nel 2011…quando il podio fu davvero improbabile (3-0 sul Paraguay, con Perù e Venezuela al 3° e 4° posto)!

L’Argentina ha invece vinto 14 titoli, ma l’ultimo risale all’epoca di Maradona (1993, quando in realtà non c’era e Batistuta punì il Messico con una doppietta in finale)! Infatti l’Albiceleste è famosa per avere una sfiga assurda in questa competizione: ha raggiunto 4 volte la finale nelle ultime 5 edizioni, ma le ha perse tutte, di cui 2 con l’odiato Brasile…e ben 3 ai rigori!

Il Cile non aveva mai vinto la Copa America fino a 4 anni fa, ma ora è 2 volte campione in carica, avendo vinto le ultime 2 edizioni (2015-2016)…entrambe ai rigori contro l’Argentina!
Anche Paraguay e Perù hanno vinto 2 volte a testa la Copa America, l’ultima entrambe negli anni ’70. Occhio agli Incas però, che sono saliti sul podio 2 volte nelle ultime 3 edizioni (3° posto nel 2011 e 2015).

Infine Bolivia (1963) e Colombia (2001) hanno vinto 1 sola Copa America, mentre Ecuador e Venezuela sono le uniche 2 squadre della CONMEBOL ancora a secco di trofei.
Quest’anno USA e Messico hanno rifiutato l’invito per partecipare alla Gold Cup (così come Giamaica, Haiti, Panama, Honduras e Costa Rica) ed al loro posto giocheranno due squadre…asiatiche: Qatar (al debutto) e Giappone (2^ apparizione).

QUOTE ANTEPOST COPA AMERICA 2019

VINCENTE COPA AMERICA 2019:

Come detto, i padroni di casa partono favoriti e saranno vogliosi di ricatto con Tite, dopo la figuraccia dei Mondiali in casa. Anche l’Argentina di Scaloni sarà motivatissima…dopo aver perso le ultime 2 finali di questa Coppa…entrambe ai rigori! L’Uruguay di Tabarez va sempre rispettato in questa competizione e vanta un ottimo tandem sia in attacco che in difesa. Anche la Colombia di Queiroz ha 2 ottimi attaccanti, ma (come la Bolivia) vanta una pessima tradizione in Copa…dove ha vinto meno di Perù e Paraguay! Difficilmente il Cile vincerà la 3^ Copa di fila, mentre sembra quasi impossibile il 1° titolo per Venezuela, Ecuador, Giappone e Qatar.

2.20 BRASILE
4.75 ARGENTINA
7.50 URUGUAY
9.00 COLOMBIA
11.00 CILE
20.00 PERù
30.00 PARAGUAY
35.00 VENEZUELA
40.00 ECUADOR e GIAPPONE
60.00 BOLIVIA
75.00 QATAR

CAPOCANNONIERE COPA AMERICA:

Chi segnerà più gol in Brasile? Il favorito è la scarpa d’oro Lionel Messi (36 gol in stagione col Barcellona), ma occhio al colombiano Duvan Zapata (4° nella classifica della scarpa d’oro)…che ha trascinato l’Atalanta in Champions League (23 gol in A)! Sia Luis Suarez (Uruguay) che Aguero (Argentina) hanno invece siglato 21 reti con i rispettivi club (Barcellona e Manchester City), mentre Stuani si è “fermato” a 19 col Girona (solo 18 per il connazionale Cavani col PSG). Infine Falcao ha rischiato di retrocedere in Ligue 2 col Monaco (15 gol), mentre Firmino ha vinto la Champions League col Liverpool (16). Infine una curiosità: sia Pablo Guerrero (Perù) che Edu Vargas (Cile) hanno segnato 11 gol in Copa America (+ di tutti gli altri concorrenti)!

4.00 MESSI
7.00 G.JESUS
9.00 AGURO e CAVANI
10.00 L.SUAREZ
12.00 FIRMINO
16.00 FALCAO e RICHARLISON
20.00 A.SANCHEZ, D.ZAPATA e P.GUERRERO
22.00 BACCA e L.MARTINEZ
25.00 DYBALA, JAMES, STUANI, E.VARGAS e COUTINHO
30.00 VIDAL e RONDON
35.00 DI MARIA
40.00 MURIEL, E.VALENCIA, CARDOZO e OKAZAKI

PRONOSTICI ANTEPOST COPA AMERICA 2019

(in ogni link trovi convocati, assenti e probabile formazione)

Il Brasile di Tite sarà senza Neymar (60 gol, solo Ronaldo e Pelè hanno segnato di più in verdeoro) e ti ricordi cosa è successo ai Mondiali del 2014? Dopo il suo infortunio (falciato da Zuniga) il Brasile perse 7-1 in casa con la Germania in semifinale e 0-3 con l’Olanda nella finalina!

L’Argentina di Scaloni non ha più dei bradipi in cabina di regia, ma come sempre avrà il solito schema: palla a Messi…e tutti ad abbracciarlo! D’altra parte la Pulce non ha mai vinto niente con la Nazionale ed al prossimo Mondiale…avrà 35 anni!

Anche l’Uruguay di Tabarez non ha sfruttato al meglio la sua generazione d’oro, ma di sicuro metterà i brividi a tutti i brasiliani nel ricordo del famoso Maracanazo. La Celeste deve però vincere il suo girone, altrimenti rischia di uscire già ai quarti.

La Colombia potrebbe rappresentare una sorpresa ed anche il Qatar (fresco campione d’Asia) starei attento a sottovalutarlo, mentre il Giappone ha spedito le riserve in vacanza a Rio! Paraguay e Venezuela giocano un calcio noioso, il Perù la butta tutta sulla fisicità e quindi la Bolivia sembra la squadra più scarsa. Infine il Cile ha già avuto troppa fortuna e l’Ecuador sarà forte…ma tra qualche anno (hai visto l’Under 20?)!

In conclusione non vedo l’ora di assistere alla finale più scontata…Brasile-Argentina al Maracanà di Rio de Janeiro!

Cristiano Ronaldo ha vinto un Europeo ed una Nations League (domenica scorsa) col suo “piccolo” Portogallo e se Messi vuole davvero passare alla storia…deve vincere qualcosa con l’Albiceleste…come Maradona! In fondo ha sfiorato 1 Mondiale (nel 2014…in Brasile) e 3 Copa America (4 volte sconfitto in finale), quindi la Pulce (5 volte pallone d’oro) merita questo onore!

MESSI capocannoniere

pronostici antepost copa america

ARGENTINA campione

Tagged with:

4 Responses to “Pronostici Antepost Copa America 2019: quote vincente e capocannoniere”

  1. come lo vedi così?

    girone a: brasile venezuela peru
    b: argentina colombia paraguay
    c: uruguay cile giappone

    migliori terze paraguay giappone

    semifinali:
    brasile uruguay
    colombia argentina

    finale brasile argentina

Lascia un commento

Il sito non è aggiornato con alcuna periodicità e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile dei commenti pubblicati dagli utenti. Le immagini inserite sono tratte da Internet, quindi considerate di pubblico dominio.