Pronostici Europei mercoledì 22 giugno 2016

Ecco TUTTI i pronostici di mercoledì 22 giugno per EURO 2016, con assenti (infortunati e squalificati) e diffidati. Scopri i consigli per scommettere sul pronostico di Svezia-Belgio, sul pronostico di Islanda-Austria e sul pronostico di Ungheria-Portogallo, senza dimenticare il super pronostico di Italia-Irlanda…una partita a rischio-sorpresa! Leggi le schedine per mercoledì.

PRONOSTICI EUROPEI (ultima giornata gironi): mercoledì 22 giugno

ISLANDA – AUSTRIA 2-1
(ore 18:00 – girone F)
PRECEDENTI:
L’Islanda non ha mai vinto contro l’Austria (0-2-2).
ISLANDA:
Gli islandesi (2 punti) hanno pareggiato entrambe le gare giocate finora, all’esordio con il Portogallo (1-1 in rimonta) e sabato scorso con l’Ungheria (sempre 1-1). L’Islanda ha vinto solo 2 volte nelle ultime 8 gare giocate (2-2-4).
ASSENTI: Finnbogason (a. 8 gol in Nazionale) è squalificato (Saevarsson, J.Gudmundsson e B.Bjarnason sono diffidati).
AUSTRIA:
Gli austriaci (1 punto) hanno invece perso all’esordio con l’Ungheria (0-2) e non sono riusciti a segnare neanche nella 2^ giornata (0-0 col Portogallo). L’Austria ha vinto solo 2 volte nelle ultime 7 partite disputate (2-2-3), senza mai trovare la rete nelle ultime tre.
ASSENTI: Junuzovic (c. 7 gol in Nazionale) è in dubbio (Fuchs, Hinteregger, Schopf ed Harnik sono diffidati).
Curiosità:
L’ultimo precedente risale a 2 anni fa: finì 1-1 nell’amichevole di Innsbruck (Austria).
PRONOSTICO:
Ci sono diversi modi per cumulare 3 punti e l’Islanda pare aver scelto un metodo “non vincente”: 3 pareggi, in altre parole.
Ha avuto uno scarsissimo possesso palla anche contro l’Ungheria, ma ha creato la palla gol più ghiotta del 1° tempo, una colossale occasione gettata alle ortiche da Gudmundsson. Il loro numero 10 li aveva portati in vantaggio segnando su rigore, Hallfredsson ed il totem Gudhjonesen sono subentrati nella ripresa, ma Saevarsson ha deciso di farsi autogol all’88° e l’Islanda è rimasta con l’amaro in bocca.
Dragovic (50 presenze con l’Austria) torna dalla squalifica, ma non è la difesa il problema dell’Austria: il loro attacco, infatti, è stato davvero insipido finora (0 gol). Contro il Portogallo è stata una partita a senso unico: l’Austria ha solo subito e deve ringraziare la buona sorte (Nanì e Ronaldo hanno colpito un palo). Ha tirato 1 sola volta in porta (3 in totale) e la sua “stella” Alaba è stato il primo ad essere sostituito, dopo aver perso il 40% dei palloni giocati!
Sono fiducioso sull’impegno della squadra di Lagerback, ma non sono altrettanto sicuro che l’Austria riuscirà a migliorare il suo gioco per questo match decisivo: avrà un sacco di pressione addosso…

GIOCATA
SEGNO
QUOTA
BONUS
“FACILE”
UNDER 3,5
1.25
100€
MEDIA
1X
1.80
100€
DIFFICILE
X
3.50
100€
Parziale/Finale
X/X
5.00
100€
COMBO
X+UNDER 2,5
4.00
100€
RISULTATI
ESATTI
1-1
0-0
6.00
8.00
100€
100€

UNGHERIA – PORTOGALLO 3-3
(ore 18:00 – girone F)
PRECEDENTI:
L’Ungheria non ha mai battuto il Portogallo (0-3-7).
UNGHERIA:
I magiari (4 punti) sono sorprendentemente in vetta a questo gruppo dopo aver pareggiato in rimonta l’Islanda (1-1)…ed aver sconfitto l’Austria all’esordio (0-2)! L’Ungheria ha perso 1 sola volta nelle ultime 7 gare giocate (3-3-1) e mai nelle ultime 4 gare ufficiali (3-1-0)!
ASSENTI: Fiola (d) e Lovrencsics (c. 1 gol in Nazionale) sono in dubbio. (Nagy, Kadar, Kleinheisler e Nemeth sono diffidati).
PORTOGALLO:
I lusitani (2 punti) sono invece a caccia della prima vittoria dopo aver pareggiato sia contro l’Islanda (1-1 all’esordio) che contro l’Austria (0-0 sabato scorso). Il Portogallo ha perso 1 sola volta nelle ultime 6 partite disputate (3-2-1) e mai nelle ultime 9 gare ufficiali (7-2-0).
ASSENTI: Danilo (c. 1 gol in Nazionale) è in dubbio. (Pepe e Quaresma sono diffidati).
Curiosità:
Il Portogallo ha sempre vinto negli ultimi 4 precedenti con l’Ungheria, segnando 10 gol (1 subito).
PRONOSTICO:
Una costante fissa per il Portogallo: ama complicarsi la vita!
L’Ungheria mi ha sorpreso ancora positivamente, con un ottimo possesso palla contro l’Islanda. Gera era titolare, Dzsudzsak e Kleinheisler hanno giocato bene, ma il vecchio Kiraly ha dovuto sventare una grossa occasione alla mezzora e poi ha più o meno provocato il rigore islandese. Szalai (1 gol) è subentrato soltanto negli ultimi 5 minuti, quando l’Ungheria ha trovato un pareggio abbastanza fortunato (autogol), ma piuttosto meritato per la pressione esercitata. A fine gara ha festeggiato come se avesse vinto la Coppa: molto probabilmente si qualificherà anche perdendo, ma per ora è certa soltanto del 3° posto.
Ronaldo ci ha provato in tutti i modi contro l’Austria (11 tiri in tutto): di testa, su punizione ed aveva anche segnato in fuorigioco, ma a meno di 10 minuti dalla fine della partita ha clamorosamente fallito un rigore, colpendo il secondo legno di giornata dei lusitani, che meritavano senza dubbio i 3 punti (23 tiri).
Non capita molto spesso di non riuscire a segnare nonostante 90 minuti d’assedio: è mancato solo il gol ed ho visto un Portogallo in gran forma l’altra sera. Ora deve semplicemente andare all-in, secondo me segnerà un paio di gol e storicamente ha sempre superato il girone degli Europei…

GIOCATA
SEGNO
QUOTA
BONUS
“FACILE”
X2
1.05
100€
MEDIA
2
1.50
100€
DIFFICILE
2 al 1° tempo
1.90
100€
Parziale/Finale
2/2
2.00
100€
1° MARCATORE
RONALDO
3.20
100€
RISULTATI
ESATTI
0-2
1-2
6.00
9.00
100€
100€

SVEZIA – BELGIO 0-1
(ore 21:00 – girone E)
PRECEDENTI:
Il Belgio è in netto vantaggio nei precedenti con la Svezia (4-2-8).
SVEZIA:
Gli scandinavi (1 punto) hanno solo deluso finora, pareggiando fortunatamente contro l’Irlanda (1-1) e perdendo di misura contro l’Italia (1-0 last-minute). La Svezia ha vinto 1 sola volta nelle ultime 6 partite giocate (1-3-2), mai nelle ultime 3 gare ufficiali.
ASSENTI: Lustig (d. 3 gol in Nazionale) è in forte dubbio (M.Olsson e Lindelof sono diffidati).
BELGIO:
I Diavoli Rossi (3 punti) si sono appena rifatti della sconfitta all’esordio (0-2 contro l’Italia), umiliando l’Irlanda nella 2^ giornata del girone (3-0). Il Belgio ha perso solo 2 volte nelle ultime 11 gare disputate (8-1-2), vincendo 5 volte nelle ultime 6 partite ufficiali.
ASSENTI: Dembélé (c. 5 gol) è in forte dubbio. Ferreira-Carrasco (c) non è al meglio (Vertonghen e Vermaelen sono diffidati).
Curiosità:
Il Belgio ha sempre vinto negli ultimi 2 precedenti con la Svezia (0-2 a Solna nel 2014), che non lo batte da ben 55 anni (0-2 nel 1961).
PRONOSTICO:
Mi aspettavo una quota più bassa per il Belgio, anche se la Svezia dovrebbe avere più motivazioni.
I legnosi svedesi mi hanno sorpreso in positivo per grinta e motivazioni contro l’Italia: hanno avuto un decente gioco palla a terra, chiudendo il 1° tempo col 60% di possesso palla. Poi in realtà non puoi lamentarti se non tiri mai in porta (0 tiri in 2 partite) ed il vecchio biscotto è finalmente vendicato!
Il Belgio ha avuto 1 giorno in meno per preparare questo match. Wilmots aveva cambiato 3 elementi rispetto alla formazione titolare  con l’Italia, schierando Meunier, Dembelè e Ferreira-Carrasco al posto di Ciman, Nainggolan e Fellaini, dopo aver avuto numerose critiche per scarsa personalità e per non aver dato un’identità alla squadra. Il Belgio ha dominato sin dal 1° tempo, ma ha segntoa alla 1^ chance nella ripresa, in contropiede. R.Lukaku ha segnato una doppietta, Hazard ha sfornato un grande assist ed ora sarà un problema per tutti arginare l’enorme potenziale offensivo dei belgi.
Ibrahimovic sarebbe il 1° giocatore a segnare in 4 Europei diversi, ma mentre Ronaldo è più volte andato vicino a questo record, il gigante ha solo deluso finora: la Svezia deve ancora segnare il suo 1° vero gol ed Ibra non ha mai tirato in porta finora!
La Svezia deve vincere per andare avanti e così sarà costretta a sbilanciarsi, concedendo spazi letali ai veloci attaccanti del Belgio…

GIOCATA
SEGNO
QUOTA
BONUS
“FACILE”
X2
1.20
100€
MEDIA
2
1.85
100€
DIFFICILE
2+OVER 1,5
2.50
100€
Parziale/Finale
2/2
2.85
100€
1° MARCATORE
HAZARD
6.00
100€
RISULTATI
ESATTI
0-2
1-2
7.00
8.50
100€
100€

Leave a Comment