Probabili formazioni Milan-Juventus 21 maggio 2016

Ecco le probabili formazioni di Milan-Juventus di sabato 21 maggio 2016, finale di Coppa Italia! Scopri assenti (infortunati e squalificati) e convocati di Brocchi e Allegri, con tutti i consigli per scommettere sul pronostico di Milan-Juve, in TV su Rai 1. Fischio d’inizio alle ore 20:45, allo stadio Olimpico di Roma (campo neutro) l’arbitro sarà Gianluca Rocchi.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-JUVE (finale Coppa Italia 2015-2016)

MILAN – JUVENTUS
MILAN – Brocchi cambia modulo per questa finale: addio trequartisti, infatti Menez e Boateng rischiano di non essere neppure convocati! Balotelli non sarà titolare, mentre è finalmente recuperato Niang (4 assist e 5 gol+3 in Coppa), anche se dovrebbe partire dalla panchina. Restano fermi ai box Abate e Rodrigo Ely ed anche Antonelli non è ancora al meglio. La retroguardia sarà giovanissima, mentre Poli sembra aver vinto il ballottaggio con Josè Mauri e Locatelli.
SQUALIFICATI: nessuno.
INFORTUNATI: Abate (d. 1 gol), R.Ely (d).
IN DUBBIO: Antonelli (d. 3 gol)
INDISPONIBILI: Boateng (trq. 1 gol), Menez (trq. 2 gol+2 in Coppa)?

PROBABILE FORMAZIONE MILAN
(4-3-2-1)

IN PANCHINA: Abbiati, D.Lopez, Alex, Mexes, Antonelli, Locatelli, J.Mauri, Bertolacci, Niang, Balotelli.

JUVENTUS – L’ex Allegri ha convocato quasi l’intera rosa per questa finale a Roma, inclusi Bonucci (squalificato) e Khedira (in forte dubbio). Anche i lungodegenti Caceres e Marchisio, ancora infortunati, potranno al massimo assistere dalla tribuna. La Juve si schiererà con un collaudato 3-5-2 nel quale Evra pare favorito su Alex Sandro; Barzagli giocherà al centro, Rugani ed Hernanes saranno confermati e in attacco ci saranno quasi sicuramente Dybala e Mandzukic. Ultima per Morata?
SQUALIFICATI: Bonucci (d. 3 gol).
INFORTUNATI: Caceres (d), Marchisio (c. 2 assist).
IN DUBBIO: Khedira (c. 5 gol+4 assist).
INDISPONIBILI: Favilli (a).

PROBABILE FORMAZIONE JUVE
(3-5-2)

IN PANCHINA: Buffon, Rubinho, Alex Sandro, Lemina, Padoin, Sturaro, Pereyra, Cuadrado, Zaza, Morata.

Leave a Comment