Pronostici Gold Cup 19 luglio 2015

Ecco i pronostici di Gold Cup di domenica 19 luglio 2015, Haiti-Jamaica e Trinidad e Tobago-Panama, quarti di finale di Gold Cup

PRONOSTICI GOLD CUP 19 luglio

HAITI – JAMAICA 0-1
(Ore 02:00, MT BANK STADIUM)
PRECEDENTI:
Ventinove precedenti fra le due squadre che non si affrontano però in Gold Cup dal 1967 (1-0 per Haiti); negli scontri diretti conduce la Jamaica (17-3-9) che non perde dal 1984 sempre per 1-0. L’ultimo scontro del 2014 alla Coppa dei Caraibi ha visto prevalere I Reggae Boyz per 2-0 alla terza giornata del girone di qualificazione con i gol di Dawkins al 13’ e Mattocks al 20’: entrambe le squadre superarono il turno.
HAITI:
Les Grenadiers arrivano ai quarti dopo aver superato il girone con 4 punti, fondamentale la vittoria contro Honduras nella terza giornata: vantaggio di Nazon al 13’ tanta sofferenza nella ripresa e un pizzico di fortuna che non hanno consentito ad Honduras di trovare il gol. La squadra non ha certo raggiunto un traguardo storico ma il CT Collat può dirsi soddisfatto già di aver superato questa fase: vedremo ora se riusciranno nell’impresa di approdare alle semifinali.
ASSENTI: Hector (d) e Thompson (p) sono in forte dubbio
JAMAICA:
Qualificati al primo posto nel girone B dopo le due vittorie contro El Salvador e Canada e il pareggio contro Costa Rica, la squadra giamaicana si gioca l’approdo in semifinale contro una delle formazioni meno temibili sulla carta.  Il buon rendimento della squadra (4 gol fatti e 2 subiti) li vede sicuramente come favoriti in questo match, certo è che in questa partita il CT Schafer dovrà fare a meno dell’ottimo Mattocks squalificato per doppio giallo all’80 minuto.
ASSENTI: Squalificati Mattocks (a) e Watson (c).
PRONOSTICO:
La squadra giamaicana nettamente favorita sulla carta dovrà affrontare questo quarto di finale senza due pedine fondamentali degli undici titolari (out il capocannoniere); tali assenze potrebbero concedere ad Haiti l’occasione di fare l’impresa a più di trent’anni dall’ultima volta. La squadra di Nazon (2 gol) e compagni dovrà essere concentrata per 90 minuti e concedere il minimo agli avversari che hanno dimostrato di saper far male in area avversaria. I Raggae Boyz aspettano con ansia che si sblocchi Barnes in questo torneo, magari questa potrebbe essere l’occasione giusta vista  la squalifica del compagno di reparto e volare in semifinale contro ogni pronostico, dopo le critiche piovute per la prestazione in Coppa America. Non sarà una partita facile, sicuramente combattuta fino alla fine, dovranno sudare e non poco. Haiti ha dimostrato dopo il rodaggio iniziale, di essere una squadra solida e di difendersi con gli artigli: possono far male se sottovalutati!
X2                                       1.25
2                                          2.25
2 PRIMO TEMPO              3.06
0-2                                     13.00

TRINIDAD – PANAMA 1-1 (1-2 dcr)
(Ore 22:30, METLIFE STADIUM)
PRECEDENTI:
Sono diciannove i precedenti fra queste due squadre con Panama in netto vantaggio negli scontri diretti (10-5-4) ma l’ultima sfida in Gold Cup è solo del 2005 ed è terminata  2-2 con la doppietta di Tejada per Panama ed i gol di Andrews e Glen per i Soca Warriors. Per il resto tante amichevoli con l’ultima vittoria di Trinidad e Tobago nel 2009 per 1-0 e l’ultimo scontro diretto che porta data 2015 (marzo) terminata 1-0 per Panama.
TRINIDAD E TOBAGO:
Grande prova di forza nel girone di qualificazione con 7 punti conquistati che hanno significato primo posto, sono reduci da uno spettacolare quanto rocambolesco 4-4 con il Messico: partita non adatta ai deboli di cuore che vede chiudere i messicani in vantaggio il primo tempo per 1-0. Ripresa che si apre subito con il 2-0 al 50’ (gran gol di Vela, dribbling sul difensore e botta sul primo palo) ma che non scompone i Soca Warriors che hanno invece la forza di riaprire il match e completare la rimonta portandosi addirittura sul 2-3 ( 2 volte Cummings 54’ e 66’ e K.Jones al 57’). Il pari di Guardado al 87’ riaccende la speranza per Messico di vincere il girone, dato che sembra realizzarsi al 90’: cross in aria di rigore e K.Jones nel tentativo di spazzare l’area, manda invece la palla alle spalle del proprio portiere; partita finita? Neanche a pensarci: angolo per Trinidad, zuccata di Marshall e gol del 4-4 che significa primo posto.  I Soca hanno sofferto, hanno giocato alla pari contro il più blasonato Messico e sono riusciti a sfruttare le occasioni avute. Arrivano entusiasti a questo quarto di finale e con la certezza di aver un grande attacco (9 gol realizzati) ma c’è ancora qualcosa da registrare in difesa (5 gol subiti).
ASSENTI:  Nessuno.
PANAMA:
Qualificata come Cuba grazie ad un terzo posto (tre pareggi e tutti per 1-1) Los Canaleros sembrano tra le squadre meno in forma del momento: hanno faticato e molto in un girone dove potevano sicuramente far meglio, hanno dimostrato di essere insufficienti  in attacco e hanno sempre subito gol. A loro vantaggio c’è che hanno sicuramente riposato di più rispetto a Trinidad, aspetto che potrebbe essere fondamentale per superare il turno.
ASSENTI: Godoy (c).
PRONOSTICO:
Due squadra con stati d’animo sicuramente all’opposto e anche uno stato di forma inversamente proporzionale: la squadra di Trinidad e Tobago si è confermata essere di buon livello ed ha giocato un buon calcio dalla prima all’ultima partita; Panama, ad eccezione della partita contro gli stati uniti, non è stata capace di ripetere le prestazioni dell’ultima Gold Cup. La storia è certamente importante ed i precedenti parlano chiaro ma si sa…a volte può essere riscritta! Battute a parte, puntare sui Soca sembra la cosa più logica visto lo stato di forma ed i risultati, certo in un match secco tutto può succedere e non sappiamo bene cosa si sia inventato il Ct panamense per ripristinare le energie dei suoi giocatori in questi giorni di riposo.
1X                 1.54
GOL              2.08
1-1                 6.70
2-1               12.00
pronostico a cura di L.Cecconi

Leave a Comment