Il gioco è vietato ai minori di anni 18 e può provocare dipendenza patologica. Probabilità di vincita su www.aams.it.

Pronostici amichevoli 29 marzo 2015

Ecco i pronostici delle Amichevoli tra Nazionali di domenica 29 marzo 2015, con quote, precedenti, convocati e assenti. Scopri il pronostico di Brasile-Cile ed il pronostico di Francia-Danimarca.

PRONOSTICI AMICHEVOLI NAZIONALI: domenica 29 marzo

BRASILE – CILE 1-0
(ore 16:00 – campo neutro: Emirates di Londra)
PRECEDENTI:
Il Cile non ha mai vinto negli ultimi 13 precedenti contro il Brasile (10-3-0), perdendo ai rigori negli ottavi di finale dello scorso Mondiale (1-1 in Brasile). Il Cile, quindi, non batte il Brasile da quasi 15 anni.
BRASILE:
I verdeoro sono probabilmente la Nazionale più in forma del momento, reduci da 7 vittorie consecutive da quando Dunga è tornato CT! Nelle 7 gare successive alle umiliazioni subite nelle finali del Mondiale casalingo, inoltre, ha subito appena 2 gol, rimontando giovedì sera a Parigi (1-3 in casa della Francia)!
ASSENTI: D.Luiz (d. 3 gol in Nazionale), Marquinhos (d), Ramires (c. 4 gol), D.Tardelli (a. 2 gol), Lucas (a. 4 gol) e Hulk (a. 9 gol) sono infortunati. Neto (p), J.Cesar (1° p), Dante (d), Henrique (d), D.Alves (d. 6 gol), Hernanes (c. 2 gol), Paulinho (c. 5 gol), Kakà (c. 29 gol), Bernard (a. 1 gol), Jò (a. 5 gol) e Fred (a. 18 gol) NON sono stati convocati. Maxwell (d) si è ritirato. Maicon (d. 7 gol) è stato bannato!
CILE:
La Roja ha invece disputato 8 partite, tutte amichevoli, dopo essere stata eliminata dal Brasile ai Mondiali, vincendone la metà (4-2-2). Giovedì sera, però, ha perso abbastanza clamorosamente contro l’Iran, che era quotato a 6.00 per l’occasione (2-0)!
ASSENTI: Toselli (p), C.Suarez (d) e F.Gutierrez (c. 1 gol) sono infortunati. E.Paredes (a. 10 gol) si è ritirato. Fierro (d. 1 gol), Rojas (d. 1 gol), M.Gonzalez (d. 2 gol), Carmona (c. 1 gol), M.Diaz (c. 1 gol), Beausejour (c. 6 gol), A.Henriquez (a. 2 gol) e Pinilla (a. 6 gol) NON sono stati convocati.
PRONOSTICO:
Era senza dubbio il Cile a meritare il passaggio del turno negli ultimi ottavi di finale del Mondiale: ricordo ancora la pazzesca traversa in acrobazia nei supplementari di Pinilla, che poi sbagliò il rigore (tra gli altri)!
Tuttavia ora il Brasile sembra aver trovato quadra e motivazioni giuste, sempre trascinato dall’incredibile Neymar (altro che Hulk), in gol anche a Parigi nella rimonta dell’altra sera, quando Daniel Alves, Coutinho e Robinho sono rimasti 90 minuti in panchina: mi piacerebbe vedere Coutinho titolare questa volta.
Anche Jorge Sampaoli ha fatto un massiccio turnover contro l’Iran, segno che ovviamente tiene più a questa amichevole-vendetta contro il più blasonato Brasile. Bravo (Barcellona) sarà confermato in porta, Medel (Inter) tornerà finalmente titolare in difesa, con Mati Fernandez (14 gol in Nazionale) e Pizarro (Fiorentina) a centrocampo assieme a Valdivia (6) e Vidal (9), che però non è al meglio. Ricordate Jaime Valdes, il fantasista “nano” di Bari, Lecce ed Atalanta? Ha 34, gioca nel Colo Colo e grazie ai suoi 6 gol nella Primera Division cilena ha appena conquistato la sua 4^ convocazione in Nazionale! In attacco, invece, puoi contare sulla velocità di Edu Vargas (18 gol in 40 presenze in Nazionale) ed Alexis Sanchez (26/78), oltre al veterano R.Gutierrez (autore di 17 gol in questa stagione). Medel, Pizarro, Vidal e Sanchez erano in panchina l’altra sera…
Ero partito convinto di puntare sul Brasile, ma poi ho visto le quote…quote che gridano Vendetta!
2DNB    3.50
2            4.80
1-2       14.00

FRANCIA – DANIMARCA 2-0
(ore 20:45 – Saint-Etienne, Francia)
PRECEDENTI:
La Danimarca ha segnato solo 2 gol negli ultimi 5 precedenti contro la Francia, perdendo 5 volte negli ultimi sei (5-0-1) e sempre nelle ultime 3 amichevoli, senza mai segnare (2-0 le ultime due). L’ultima vittoria della Danimarca risale al 2002, ma i francesi la ricordano bene, visto che finirono ultimi e con zero gol segnati nel Mondiale da campioni in carica (e la Danimarca, battendoli 2-0, divenne capolista).
SQUADRA IN CASA:
La Francia di Deschamps è reduce dalla sconfitta casalinga subita in rimonta soltanto giovedì sera, contro il Brasile di Dunga (1-3 a Parigi)! In precedenza la Francia era imbattuta da 6 partite (4-2-0), dallo 0-1 contro la Germania nei quarti di finale del Mondiale brasiliano.
ASSENTI: Lloris (1° p.), Debuchy (d. 2 gol in Nazionale), Gonalons (c) e Pogba (c. 5 gol) sono infortunati. Kurzawa, Digne, Yanga-Mbiwa, Mangala, Mathieu (difensori), Cabaye (c. 3 gol), Cabella (c), Gignac (a. 5 gol) e Remy (a. 7 gol) NON sono stati convocati. Landreau (p) e Ribery (a. 16 gol) si sono ritirati.
SQUADRA IN TRASFERTA:
Anche la Danimarca ha giocato una partita davvero divertente in questa settimana, battendo 3-2 in rimonta gli USA mercoledì sera…grazie ad una tripletta di Bentdner, proprio lui! Le ultime 10 partite della Danimarca descrivono abbastanza bene la sua “schizofrenia” di risultati (4-2-4).
ASSENTI: Bjelland (d. 2 gol), Agger (D. 12 gol), L.Andreasen (c. 3 gol), Kahlenberg (c. 5 gol), Cornelius (a. 1 gol) e M.Rasmussen (a. 3 gol) NON sono stati convocati.
PRONOSTICO:
Non credo che Deschamps possa nuovamente lasciare in panchina i 3 giocatori del Lione (Jallet, Fekir e Lacazette), oltre ad un Giroud davvero caldo in questo momento: loro erano tutti in panchina contro il Brasile, assieme a Payet e Koscielny. C’è un piccolo problema “geografico” qui: i giocatori del Lione potrebbero addirittura essere fischiati nello stadio dei rivali del St.Etienne…
La Danimarca ha una buona squadra quest’anno: in porta il buon vecchio S.Andersen (eroe del Copenaghen) o Kasper, il figlio di Schmeichel; In difesa Kjaer (ex Roma e Palermo), S.Poulsen (AZ), Boilesen (Ajax) e Wass (capocannoniere dell’Evian TG con ben 8 gol); a centrocampo il vice-capitano Kvist (Wigan), Christiansen Chievo) ed i due specialisti dei calci piazzati: Eriksen (vice-capocannoniere del Tottenham con 9 gol in Premier League) e Schone (7 gol in Eredivisie con l’Ajax), entrambi in panchina mercoledì scorso; in attacco stagione triste per Krohn-Dehli (1 gol nel Celta Vigo) e Braithwaite (3 gol nel Tolosa) ed anche il capocannoniere danese Bendtner (29 gol in Nazionale) è spesso in panchina col Wolfsburg (1 gol), mentre Lasse Vibe (ultimo capocannoniere dell’Allsvenskan con 23 gol nel Goteborg) è in letargo da Novembre.
Bentdner, come detto, ha appena segnato una tripletta e la Danimarca ha il morale molto alto in vista di questa bella gita francese, mentre i padroni di casa si staranno ancora leccando le ferite.
Sinceramente non credo che la Francia voglia perdere di nuovo davanti ai suoi tifosi: forse ci sarà il “padrone di casa” Ruffier trai pali e mi aspetto la classica “vittoria alla francese”.
1                                 1.70
X HANDICAP (-1)   3.60
1-0                             6.00
2-1                             7.50

Tagged with:

Lascia un commento

Il sito non è aggiornato con alcuna periodicità e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile dei commenti pubblicati dagli utenti. Le immagini inserite sono tratte da Internet, quindi considerate di pubblico dominio.